Sos mamme: come combattere l'obesità infantile, un fenomeno in crescita

"L'obesità infantile è un problema che affligge tante famiglie italiane, qui troverete tutto quello che serve sapere per combatterla, tanti utili consigli e una dieta equilibrata settimanale."

1
Benessere
02/05/2016
Sos mamme: come combattere l'obesità infantile, un fenomeno in crescita

L’obesità infantile è un fenomeno dilagante nella società occidentale.
Complice uno stile di vita frenetico, le abitudini alimentari di noi occidentali proprio non vanno, e a farne le spese, spesso, sono proprio i più piccoli che già in tenera età hanno un pessimo rapporto con la bilancia!
Cercheremo quindi di dare qualche sano consiglio a mamme e papà affinché possano programmare una dieta equilibrata settimanale perfetta per i loro bambini.


 

Come combattere l'obesità infantile con una dieta settimanale
Come combattere l'obesità infantile con una dieta settimanale

Come combattere l'obesità infantile con una dieta equilibrata settimanale

L’apporto alimentare deve essere suddiviso in maniera ponderata nell’arco della giornata pensando alle necessità energetiche dei nostri figli.
La colazione è fondamentale, deve essere energica e ricca di vitamine per dare la giusta carica e iniziare al meglio la giornata, da evitare merendine e succhi di frutta, meglio spremuta di agrumi e ciambella home made!
Lo spuntino, invece, deve essere nutriente e leggero per non compromettere l’appetito a pranzo, l'ideale sarebbe della frutta fresca di stagione, mentre da evitare sono snack, patatine o panini con salumi e succhi di frutta.
Il pranzo è il pasto più importante della nostra dieta equilibrata settimanale, quindi va scelto con attenzione.
Che voi scegliate un primo piatto o un secondo, non troppo elaborati e conditi, l’importante è che siano sempre accompagnati da un contorno di verdure cotte o crude. È risaputo che molti bambini non hanno un buon rapporto con le verdure, il nostro consiglio è quello di sprigionare la fantasia e provare a proporgliele in maniera divertente e inusuale. In rete si trovano facilissime e divertenti ricette come ad esempio muffin o polpettine alle verdure, ma a volte basta disporle nel piatto in maniera un po’…buffa!
La merendina di metà pomeriggio sarà più nutriente rispetto allo spuntino della mattina ma sempre salutare e leggero, come yogurt, frullati di frutta ecc.
La cena rappresenta un momento di riequilibrio della giornata, quindi il bambino dovrà mangiare alimenti diversi da quelli consumati a pranzo. Il pasto non dovrà essere abbondante e dovrà essere leggero, povero di grassi e carboidrati e ricco di proteine e vitamine.


 

Come combattere l'obesità infantile
Come combattere l'obesità infantile

Obesità infantile? No grazie!

Cari genitori, con una dieta equilibrata, un sano esercizio fisico e qualche accorgimento sarà più semplice combattere l'obesità infantile.
Eliminate dalla lista della spesa merendine, snack, patatine, cibi confezionati e bibite dolci e zuccherate, ritagliatevi del tempo per preparare in casa più alimenti possibili, sicuramente saranno più salutari e potrete gestirne le calorie sperimentando ricette con un basso apporto calorico; evitate il cibo dei fast food e soprattutto date il buon esempio ai vostri bambini. Mangiar sano deve essere uno STILE DI VITA.

 

Menu settimanale equilibrato per combatteri l'obesità infantile
Menu settimanale equilibrato per combatteri l'obesità infantile

Parola d’ordine: organizzazione! è importante un menu settimanale equilibrato

A volte la giornata scorre in maniera talmente frenetica che proprio non si ha il tempo per pensare al pranzo, ed ecco quindi che sulle nostre tavole spuntano prodotti da fast food e gastronomia, e questo seppur ci faccia risparmiare tempo danneggia inesorabilmente la nostra salute e quella dei nostri figli.
Per combattere l'obesità infantile può tornare utile, quindi, predisporre un menu settimanale equilibrato.
Un menu da concordare con i componenti della famiglia dove sia previsto il consumo di tutti gli alimenti della catena alimentare in maniera equilibrata.
Questo vi permetterà di organizzarvi, facendo una spesa settimanale e preparando eventualmente in anticipo i pasti, evitando l’acquisto di cibo-spazzatura.

Vota questo articolo
1 Commenti
  • 11 mesi fa
    Rosa Raimondo
    Grazie per i consigli. Mio figlio è una "buona forchetta", ma nell'ultimo periodo ha messo qualche kiletto in più ed è in soprappeso. Da oggi lo metto in riga :)
    Per commentare devi registrarti o effettuare l'accesso.
Per commentare devi registrarti o effettuare l'accesso.

Like Facebook

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter. Riempi il form col tuo indirizzo mail e sarai automaticamente iscritto.

Torna su