Scegliere una macchina da caffè in capsule in base alle caratteristiche, al prezzo e al consumo energetico

"Questo articolo ti aiuterà a scegliere la tua macchina da caffè in capsule in base alle tipologie presenti sul mercato e al prezzo. Inoltre ti darà qualche consiglio su come risparmiare energia elettrica in base all'uso che ne vorrai fare"

3
Elettrodomestici
16/10/2015
Scegliere una macchina da caffè in capsule in base alle caratteristiche, al prezzo e al consumo energetico

Per gli estimatori del caffè, la scelta di una macchina da caffè espresso per la propria casa, può risultare molto difficile in quanto, in commercio, si può trovare una vastissima gamma di prodotti proposti dalle aziende produttrici con caratteristiche e specifiche diverse in base all'uso.
In questa guida cercheremo di fare un po' di chiarezza in modo da trovare la macchina del caffè espresso più adatta alle esigenze anche in base alle caratteristiche, tipologie e prezzo, e di dare un po' di consigli su quanto possono incidere economicamente sul nostro portafoglio in merito ai consumi energetici.
Innanzitutto è bene dividere la famiglia delle macchine per caffè in quattro grandi sottofamiglie:

  1. funzionamento con capsule
  2. funzionamento con caffè macinato o cialde
  3. funzionamento trivalente (caffè macinato, cialde e capsule)
  4. funzionamento con caffè in chicchi (superautomatiche)

In questo articolo parleremo delle macchine da caffè espresso con funzionamento a capsule.

 

Macchine da caffè espresso con funzionamento a capsule

Sono senza alcun dubbio pratiche da adoperare, ma di contro, se paragonate a una macchina a caffè macinato hanno maggiori costi per ciò che concerne l'acquisto delle capsule (da 25 cent in su). Inoltre le stesse devono essere della stessa marca della macchinetta in quanto tra un brand e l'altro non c'è compatibilità.
Le capsule però, a differenza delle cialde, sono pressurizzate e di conseguenza mantengono inalterata l’aroma del loro contenuto, garantendo una qualità del caffè veramente alta.
Una caratteristica non indifferente delle macchine per caffè espresso a capsule è quella di preparare altre bevande calde oltre al caffè: cioccolata, cappuccino, tè, tisane con capsule originali o compatibili alla marca.
Il prezzo di questa tipologia di macchine è un po' più alto rispetto alle macchine da caffè macinato, ma anche in questo caso è variabile. Si possono trovare in commercio quelle economiche intorno 70 euro per arrivare a quelle più costose che possono superare i 170 euro.
Ecco alcuni modelli:

 

Macchina da caffè in capsule: Minù A Modo Mio, Lavazza
Macchina da caffè in capsule: Minù A Modo Mio, Lavazza

Recensione Minù A Modo Mio, Lavazza

Minù è un modello facile da usare e con dimensioni ridotte per un minimo ingombro. Compatta e adatta a ogni spazio, è disponibile in quattro colori: rosso, fucsia, bianco e ciano. Funziona con capsule che si inseriscono con un semplice gesto grazie all’accompagnamento magnetico e tutti i componenti sono facilmente removibili e comodamente lavabili in lavastoviglie. 
La macchina permette di preparare un espresso classico o un caffè lungo e eroga un caffè cremoso e dal gusto intenso. Tra le funzioni lo spegnimento automatico dopo 9 minuti di inutilizzo e il controllo della temperatura.
Caffè macinato: NO - Caffè in grani: NO - Cialde: NO - Capsule: SI - Montalatte: NO - Prezzo: 50-80 euro.


 

Macchina da caffè in capsule: Umat krups, Nespresso
Macchina da caffè in capsule: Umat krups, Nespresso

Recensione Umat krups, Nespresso

Dalle linee semplici ed con un design modulare questa macchina a capsule unisce semplicità e purezza ed è adatta a qualsiasi tipo di cucina anche grazie alle sue ridotte dimensioni.
Grazie alla sua tecnologia sarà sufficiente inserire la capsula e posizionare la tazzina. Chiudendo la finestra scorrevole verrà attivato il sistema automatizzato di foratura, estrazione ed espulsione della capsula.
Completamente automatica, è stata concepita per agevolare la vita dell'utente per una maggiore praticità quotidiana. Questa macchina inoltre memorizza la quantità di caffè più spesso utilizzata e impedisce il gocciolamento dopo la preparazione del caffè. La velocità di riscaldamento (soli 25 secondi) la rende perfetta per chi non ama aspettare troppo. 
Caffè macinato: NO - Caffè in grani: NO - Cialde: NO - Capsule: SI - Montalatte: NO Prezzo: 120-149 euro.


 

Macchina da caffè in capsule: Dolce Gusto Melody, Nescafè - Krups
Macchina da caffè in capsule: Dolce Gusto Melody, Nescafè - Krups

Recensione Dolce Gusto Melody, Nescafè - Krups

Dal design simpatico e particolare, ha un un serbatoio di acqua removibile ampiamente sufficiente della capacità di 1,3 litri, ottimo per soddisfare le esigenze di chi prepara più caffè in un giorno. Vengono impiegate capsule rigide che si dispongono in un vano che rispetto al contenitore dell'acqua è più piccolo.
È possibile poter programmare varie preferenze e funzioni. Il timer incorporato consente inoltre di preparare il caffè pronto all’ora stabilita.  Si possono preparare inoltre più di 30 bevande calde e fredde tra cui 9 tipologie di caffè espressi, 7 caffè lunghi, cappuccino, cioccolata e latte macchiato. 
Caffè macinato: NO - Caffè in grani: NO - Cialde: NO - Capsule: SI - Montalatte: NO - Prezzo: 100-129 euro.


 

Macchina da caffè in capsule: Cuore, Bialetti
Macchina da caffè in capsule: Cuore, Bialetti

Recensione Cuore, Bialetti

Questa linea esclusiva brevettata da Bialetti è un mix tra innovazione, design e originalità. Cuore è una macchina da caffè sospesa che poggia su un elegante supporto in metallo.
Il sistema di erogazione del caffè, garantisce un'estrazione perfetta tramite una la pompa a pressione da 20 bar, donando al caffè espresso una crema densa e vellutata.
Alla chiusura dello sportello che raccoglie le capsule, la macchina si avvia automaticamente. Al termine dell'erogazione la capsula viene rilasciata in automatico nel cassettino. La griglia dove vengono poggiate le tazzine può essere rimossa lasciando spazio ad una pratica superficie in silicone che può servire per poggiare anche tazze più grandi. È dotata inoltre di un sistema di stand-by che si attiva dopo 10 minuti di inutilizzo riducendo il consumo a 0,5 Kwh.
Caffè macinato: NO - Caffè in grani: NO - Cialde: NO - Capsule: SI - Montalatte: NO - Prezzo: 110-149 euro.


 

Macchina da caffè in capsule: Espresso Uno, Indesit
Macchina da caffè in capsule: Espresso Uno, Indesit

Recensione Espresso Uno, Indesit

Dal design compatto e lineare la Uno dell'indesit ha il nuovo sistema Capsule System che unisce la massima affidabilità tecnologica alla possibilità di scegliere fra le migliori marche della torrefazione italiana: Illy e Kimbo.  
Per la prima volta infatti insieme, tre grandi nomi della nostra tradizione offrono un sistema a capsule innovativo, tutto italiano, per gustare a casa propria il caffè che preferito. 
È dotata di pompa a pressione da 20 bar e di controllo elettronico della temperatura che garantisce un caffè corposo e deciso. A livello tecnico possiede una griglia poggia tazze ribaltabile per utilizzo su due altezze. Dopo l'avvio e la fase successiva all'erogazione del caffè, la macchina espelle in modo automatico la capsula usata. Il cassetto ha una capacità di 12 capsule.
Caffè macinato: NO - Caffè in grani: NO - Cialde: NO - Capsule: SI - Montalatte: NO - Prezzo: 45-65 euro.


 

Macchina da caffè in capsule: Hotpoint for Illy
Macchina da caffè in capsule: Hotpoint for Illy

Recensione Hotpoint for Illy

È la nuova gamma di macchine per caffè espresso con capsule che si divide in due diversi modelli: due preziosi oggetti d’arredo dal mix perfetto tra tecnologia e design.
Le nuove macchine per espresso utilizzano il sistema brevettato da Illy che prevede l’estrazione del caffè in due fasi: l’iperinfusione e l’emulsione. La prima consente di sprigionare ed esaltare tutti gli aromi, la seconda produce una crema densa e persistente. 
Questo sistema innovativo consente infine al caffè di scivolare direttamente nella tazzina senza venire a  contatto con alcun componente della macchina. 
Dotata di una pompa da 19 bar, ha un serbatoio dell'acqua abbastanza capiente (1 litro) e un contenitore che può contenere fino a 8 capsule usate.
È dotata anche dell'utilissima funzione di risparmio energetico che oltre a far risparmiare corrente fa automaticamente spegnere la macchina in caso di utilizzo prolungato.
Caffè macinato: NO - Caffè in grani: NO - Cialde: NO - Capsule: SI - Montalatte: NO - Prezzo: 135-150 euro.


 

Macchina da caffè in capsule: etichetta energetica
Macchina da caffè in capsule: etichetta energetica

La macchina del caffè deve restare sempre accesa? Quanto incide sui consumi?

Questa è una domanda che tanti di coloro che utilizzano le macchine da caffè a casa propria si pongono: la risposta però dipende dalla quantità di caffè che si consuma in un giorno. Se si bevono infatti più di tre caffè al giorno, si consiglia di tenerla accesa in modo da mantenere la temperatura avendo così a disposizione sempre acqua bollente. Logicamente tenerla accesa richiederà un consumo maggiore di corrente.
Se si dovessero consumare meno di 3 caffè al giorno è consigliabile spegnere la macchina e di accenderla all'evenienza, considerando però che a macchina fredda il primo caffè potrebbe non essere caldo. È utile quindi aspettare un po' di più per la sua preparazione.
È pur vero che recenti studi hanno dimostrato che la maggior parte dei consumi della macchine da caffè sono generati dalla modalità stand-by in cui le macchine vengono lasciate per essere mantenute calde e quindi sempre pronte all'uso. Spegnendo infatti la macchina e avendo la pazienza di aspettare che si riscaldi per qualche minuto, si può risparmiare un'enorme quantità di energia. Naturalmente tanto dipende dal modello e dal consumo che lo stesso ha.
Ogni macchina da caffè è provvista infatti di etichetta energetica. La lettera A, indica che la macchina è a basso consumo. Tutte le macchine contrassegnate dalla lettera D alla G sono sconsigliate in quanto hanno un consumo elevato. 
Esistono poi alcune macchine da caffè dotate di termoblocco che consente l’abbassamento della temperatura. Mediante il menu e le istruzioni per l’uso si può controllare se questa funzione è attiva o meno. Nel caso in cui non lo fosse, è consigliato spegnere sempre la macchina
Si consiglia infine prima dell'acquisto di controllare l'etichetta sulla confezione in modo da trovare un buon compromesso tra qualità del caffè e l'effettivo risparmio economico derivato dal consumo. 

Vota questo articolo
3 Commenti
  • 1 anno fa
    Rosario Modugno
    Non pensavo che anche in stand by queste macchine da caffè potessero consumare tanto. Starò più attento a spegnerle e a riaccenderle al momento opportuno
    Per commentare devi registrarti o effettuare l'accesso.
  • 1 anno fa
    Elisabetta Maria Vitale
    Tra tutte l'Umat krups di Nespresso e Hotpoint for Illy sono le migliori! Certo costano un po', ma la qualità del caffè è di gran lunga migliore e simile a quella del bar. Per quanto riguarda i consumi energetici mi hanno sempre detto che una macchina da caffè in stand-by consuma poco o quasi niente. Adesso, leggendo questo articolo mi rendo conto che i consumi anche se ridotti ci sono. A questo punto, per me che al massimo faccio 2 caffè al giorno è meglio spegnerla! Grazie comunque! interessante articolo
    Per commentare devi registrarti o effettuare l'accesso.
    • 1 anno fa
      Redazione
      Continua a seguirci. Nei prossimo giorni daremo altri consigli per l'acquisto di macchine da caffè trivalenti, superautomatiche e a cialde. A presto!!! ;)
Per commentare devi registrarti o effettuare l'accesso.

Like Facebook

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter. Riempi il form col tuo indirizzo mail e sarai automaticamente iscritto.

Torna su