Posate a tavola: come si apparecchia la tavola

"Come si apparecchia la tavola? Come si posizionano le posate a tavola? E i piatti e i bicchieri in che posizione devono andare? Seguite questa guida "

0
Gusto
05/04/2017
Posate a tavola: come si apparecchia la tavola

Una tavola apparecchiata con attenzione e meticolosità è sinonimo di raffinatezza e di buona educazione sopratutto quando si hanno a casa nostra ospiti a pranzo o cena, nelle feste di Natale e Pasqua o per ricorrenze varie.

L'attenzione per i particolari e la cura dei dettagli rendono importante questo momento di convivialità e condivisione con amici e parenti.

Ma come si apparecchia la tavola? Oggi vedremo insieme alcuni semplici, ma utili consigli di bon ton che possono aiutarci a rendere la nostra tavola accogliente, gradevole e impeccabile in tutti i particolari.


 

Tavolo e disposizione ospiti
Tavolo e disposizione ospiti

Come si apparecchia la tavola: partiamo dal tavolo e dalla disposizione degli ospiti

Per una tavola apparecchiata bene bisogna partire innanzitutto dal tavolo.

La scelta del tavolo è molto importante sopratutto per capire in che modo saranno distribuiti i commensali e se gli stessi sono comodi o meno.

La tavola deve essere abbastanza grande, in modo che i commensali possano trovarsi a proprio agio, ma non deve neppure essere esageratamente ampia in quanto una distanza eccessiva tra un invitato e l’altro, potrebbe affievolire la conversazione e rendere il momento di convivialità freddo.

La distanza tra un commensale e l’altro varia da un minino di 50 cm a un massimo di 70cm: l'ideale è 60 cm

Per quanto riguarda la la disposizione degli ospiti a tavola il galateo impone che i padroni di casa siano seduti uno di fronte all’altro. Rispettivamente alla destra della padrona e del padrone di casa, devono sedere l’ospite maschile e quello femminile di maggior riguardo. Poi, si può alternare il resto dei commensali in presenze femminili e maschili.



 

La tovaglia
La tovaglia

Come si apparecchia la tavola: la tovaglia

Prima di mettere la tovaglia, al fine di attutire il rumore di piatti e bicchieri, è opportuno coprire il tavolo con un copri-tavolo. Questa operazione proteggerà inoltre il nostro tavolo anche dal calore dei piatti e delle pietanze che verranno poste su di esso.

La tovaglia scelta può essere sia di lino che di cotone, a tinta unita o con fantasie sobrie, può essere più o meno elegante, ma ovviamente deve essere adatta sia al genere che alla tipologia di ricevimento o evento. Inoltre è importante che la stessa vada in pendant con i bicchieri e i tovaglioli.

Per abbellire la nostra tavola si può pensare di disporre un centrotavola realizzato con composizioni di fiori o di frutta facendo attenzione che siano basse e poco ingombranti al fine di non ostacolare i movimenti e non impedire la vista ai commensali.

Per un serata romantica romantica, si può pensare di predisporre una coppia di candelieri o un candelabro che va rigorosamente acceso solo dopo il tramonto. In questo caso, diversamente dalle composizioni, i candeliere e le candele devono essere alti, in modo che la fiamma non sia allo stesso livello degli occhi e possa creare disturbo alla conversazione.

Apparecchiare la tavola in situazione meno formali è possibile, basta utilizzare le tovagliette all’america, ma attenzione, ciò non deve essere fatto mai per una cena.



 

I piatti
I piatti

La tavola apparecchiata: i piatti

I piatti, nella più formale delle ipotesi devono essere adagiati su un sottopiatto che è posato direttamente sulla tovaglia e devono essere disposti ad uguale distanza l’uno dall’altro.

Se i piatti sono decorati con stemmi, disegni o quant'altro, questi devono essere rivolti sempre verso il commensale, in modo che lo stesso vederli nella giusta posizione.

È importante sapere che i piatti per le pietanze calde devono sempre essere serviti tiepidi.

Nell'ipotesi in cui non ci sia alcun servizio effettuato da camerieri, si possono apparecchiare fino a tre piatti: uno per l’antipasto, uno per il primo e uno per il secondo, corredati sempre da sottopiatto. Gli altri piatti per eventuali pietanze saranno portati di volta di volta o potranno essere adagiati su un carrello o tavolino.

Invece, se il servizio è effettuato da camerieri è opportuno precisare che si apparecchia un solo piatto, oltre il sottopiatto; i camerieri infatti provvedono a cambiare i piatti di volta in volta che le portate vengono servite. Se invece a pranzo il menu prevede una minestra o un brodo, si devono mettere anche i piatti fondi o le tazze per il consommé.

Il numero di piatti e di posate necessarie per preparare la tavola varia sulla base delle portate del menu.


 

Le posate
Le posate

Come si apparecchia la tavola: le posate

Le posate a tavola sono forse l'elemento più difficile da disporre in una tavola apparecchiata.

Alla sinistra del sottopiatto vengono posizionate le forchette considerando che quella all'esterno sarà quella della prima pietanza che solitamente è un antipasto. Le altre saranno posizionate successivamente in sequenza (primi, secondi). A destra del sottopiatto vanno posizionati i coltelli rivolti tutti con la lama verso il piatto e, se il menu lo prevede anche il cucchiaio da minestra che andrà all'esterno. Anche in questo caso le posate devono essere posizionate tenendo conto che alla prima pietanza corrisponde la prima posata posta all'esterno. I coltello da pesce, obbligatorio quando si servono pietanze di questo tipo, deve essere diverso rispetto ai normali coltelli da cucina e deve essere posto sempre con la lama verso rivolta verso il piatto.

Le posate a tavola da dessert, dolce formaggio o frutta si dispongono in linea orizzontale oltre il piatto. La forchetta sarà rivolta con il manico verso sinistra e il cucchiaino e il coltello da frutta con il manico verso destra.


 

I bicchieri
I bicchieri

Come si apparecchia la tavola: i bicchieri

La giusta disposizione dei bicchieri a tavola fa si che il tavolo possa essere completo in tutti gli aspetti. I bicchieri vanno messi destra del piatto in corrispondenza della punta del coltello.

I bicchieri devono essere almeno due, uno per l’acqua più grande e, alla sua destra, uno più piccolo per il vino. Se vengono serviti più vini il numero dei bicchieri può aumentare fino ad un numero massimo di quattro (inclusi acqua e champagne) e vanno sempre posti sempre a destra di quello per l’acqua. Il bicchiere da champagne o spumante va sempre messo oltre la linea dei bicchieri acqua-vino. Se durante la cena non si bevono vini, ma si decide di bere solo champagne, verranno apparecchiati solo due bicchieri: uno da acqua e uno da champagne.


 

Accessori e complementi
Accessori e complementi

Come si apparecchia la tavola: accessori e complementi

Come si apparecchia la tavola con altri complementi? Facile! Il tovagliolo, se si ha molto spazio tra i commensali si adagia a sinistra delle forchette. Se lo spazio è poco si può posare sul piatto. In tutti e due i casi sono da escludere composizioni artistiche fatte con tovagliolo. Basterà piegarlo in due a triangolo o in quattro a quadrato.

Nel caso in cui gli invitati siano numerosi (superiori a 10) e al fine di evitare l’imbarazzo degli ospiti nella scelta del posto, è opportuno, nel rispetto delle regole del bon ton stabilire preventivamente dove far accomodare ciascun inviato. Per tale motivo si può predisporre sul tavolo davanti al commensale un segnaposto con il nome dell'ospite. Se si tratta di amici o parenti, va scritto solo il nome di battesimo; viceversa, se si tratta di un invito formale il nome va scritto per esteso, aggiungendo anche eventuali titoli professionali o nobiliari.

In un pranzo formale si tende ad apparecchiare la tavola con dei piattini per il pane o grissini, che devono essere posti rigorosamente a sinistra del piatto davanti alle forchette. Nei casi meno formali il pane può essere portato a tavola in appositi cestini.

Il menu deve essere posto alla destra dei coltelli, ma nel caso un cui manca lo spazio può essere posto anche a centro del tavolo oltre il segnaposto.

Sulla tavola non possono mancare sale e pepe. Per pranzi informali basta una sola saliera e un solo macinapepe, mentre nelle occasioni importanti viene apparecchiata una piccola saliera ed un porta pepe tra le due sedute.

Altri complementi come le mezzelune da insalata o la formaggiera, sono da posizionare alla sinistra di ogni piatto. Un'eventuale la salsiera o le coppette lavadita, vengono portate a tavola solo se e quando sono necessari e richieste anche dai commensali.


 

Come si apparecchia la tavola
Come si apparecchia la tavola

Consigli su come si apparecchia la tavola in modo formale

Come apparecchiare la tavola elegante? La tovaglia e tovaglioli devono sempre essere scelti dello stesso colore o tinta, meglio se colori pastello o bianco.

Per le posate a tavola possiedi un servizio d’argento? Usalo! Calcola però come abbiamo già detto una posata per ogni portata.

Utilizza se possibile un sottopiatto d'argento e dei piatti bianchi. I bicchieri scegli quelli a calice che sono più eleganti e raffinati.

Utilizza la disposizione della foto in modo da avere un ottimo risultato da parte dei tuoi ospiti:

  1. Forchetta da antipasto

  2. Forchetta da primo piatto

  3. Forchetta da secondo

  4. Cucchiaino da dolce

  5. Posate da formaggio, dolce, o frutta

  6. Coltello da secondo di pesce

  7. Coltello da secondo piatto

  8. Coltello da antipasto

  9. Cucchiaio da minestra

  10. Piatto da primo

  11. Piatto da secondo

  12. Sottopiatto

  13. Piattino per il pane

  14. Bicchiere da acqua

  15. Bicchiere da vino rosso

  16. Bicchiere da vino bianco

  17. Coppa da champagne o flute da spumante

  18. Tovagliolo

  19. Segnaposto

  20. Menu


 

Tavola apparecchiata in modo informale
Tavola apparecchiata in modo informale

Consigli su come si apparecchia la tavola informale per tutti i giorni

Come apparecchiare la tavola per una cena o pranzo informali? Utilizza la disposizione della foto in modo organizzare la tavola in maniera semplice con l'intento di passare con i tuoi amici un bel momento di convivialità:

  1. Forchetta

  2. Posate da formaggio, dolce, o frutta

  3. Piatto da primo

  4. Piatto da secondo

  5. Coltello

  6. Cucchiaio da minestra

  7. Bicchiere da acqua

  8. Bicchiere da vino

  9. Tovagliolo


 

Vota questo articolo
0 Commenti
Per commentare devi registrarti o effettuare l'accesso.

Like Facebook

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter. Riempi il form col tuo indirizzo mail e sarai automaticamente iscritto.

Torna su