Mini eolico domestico? La nostra guida

"Il mini eolico domestico: l'energia rinnovabile del vento che fa un favore all'ambiente e che ti fa risparmiare sui costi dell'energia. La nostra guida"

0
Elettronica
11/05/2018
Mini eolico domestico? La nostra guida

Anche tu hai sentito parlare di energie rinnovabili e ti piacerebbe utilizzarle nella tua casa? Il tuo interesse è ben riposto, perché le energie rinnovabili sono fonti di energia che non vanno a esaurire, o a pregiudicare le risorse naturali. Inoltre, questo tipo di energia può permettere al consumatore di risparmiare. Se nello specifico sei interessato al mini eolico domestico, ecco una nostra piccola guida che ti spiega di cosa si tratta, quali sono i suoi vantaggi, il suo prezzo e molto altro.


 

Mini eolico domestico: che cos'è?
Mini eolico domestico: che cos'è?

Mini eolico domestico: che cos'è?

L'energia eolica è l'energia posseduta dal vento e utilizzata per produrre elettricità. Ormai da diversi anni i paesaggi di piccole e grandi città in tutto il mondo sono cambiati, a seguito dell'utilizzo delle pale eoliche. Quindi, se pensiamo a energia eolica, ci vengono subito in mente le gigantesche pale che avremo visto in qualche luogo o in televisione. Difficile pensare di poter installare qualcosa del genere nella propria abitazione, non è vero? E invece è possibile! Infatti si può portare l'energia rinnovabile del vento nelle nostre case su scala ridotta, con il generatore eolico domestico. Questo impianto eolico domestico sfrutta sempre il concetto del movimento delle pale eoliche a turbina, ma declinato in versione da casa. Quindi le piccole dimensioni lo rendono adatto all'utilizzo da parte dei privati, nei giardini e sui terrazzi delle proprie abitazioni.


 

Mini eolico domestico: vantaggi assicurati?
Mini eolico domestico: vantaggi assicurati?

Mini eolico domestico: vantaggi assicurati?

Quali sono i vantaggi principali del mini eolico domestico? Come spiegavamo in precedenza, quella eolica è un'energia rinnovabile e quindi l'utilizzo di un generatore eolico domestico è una scelta saggia in termini di rispetto dell'ambiente. Inoltre, con questo tipo di impianto, si può dare un bel taglio ai costi dell'elettricità casalinga. E va oltretutto preso in considerazione che l'Unione Europea ha stilato dei piani di incentivazione interessanti per diffondere questo tipo di energia anche nelle abitazioni.  Per avere un reale vantaggio, però, i primi elementi da valutare sono: la presenza e la velocità del vento. Una microturbina eolica necessita infatti di requisiti minimi di ventosità per poter funzionare correttamente e far risparmiare il consumatore. Fortunatamente grazie all'Atlante Eolico, che è una risorsa gratuita e accessibile online, si può verificare il livello di ventosità di una zona, per poi decidere se è vantaggioso installare un generatore eolico domestico.


 

La burocrazia e i prezzi del generatore eolico domestico
La burocrazia e i prezzi del generatore eolico domestico

La burocrazia e i prezzi del generatore eolico domestico

Se il mini eolico domestico può fare al caso vostro, ma siete spaventati dalle solite lungaggini burocratiche, potete per una volta tranquillizzarvi. L'energia eolica è ben vista e supportata dalle istituzioni. Quindi in Italia, per installarlo nella propria casa, non c'è bisogno di chiedere l'autorizzazione al Comune. L'unico vincolo da rispettare è quello di non superare i 10 metri, per quanto riguarda l’altezza del palo di sostegno. E i prezzi del mini eolico? L'offerta di mercato, complice anche il sostegno dell'Europa e delle istituzioni, si è notevolmente ampliata. Perciò il prezzo medio è piuttosto variabile e soprattutto varia in base alla potenza in Watt dell'impianto. Alcuni esempi:

  • per 20 kW un prezzo di 2.000 Euro/kW circa

  • per 5 kW un prezzo di 4.000 euro/kW circa

Quindi, maggiore è la potenza, minore è il costo dell'impianto. A questo risparmio, vanno aggiunti gli incentivi, a cui accennavamo prima. Questi possono essere di due tipi: a Tariffa Onnicomprensiva oppure di Scambio sul posto. La prima prevede un contributo pari a 0,30 centesimi per ogni kWt prodotto e immesso in rete nei primi 15 anni di operatività dell’impianto. La seconda consente di saldare l’ammontare di energia elettrica immessa in rete e dell'energia elettrica prelevata dalla rete su base annuale. Una volta verificato che ci siano le condizioni per cui l'impianto eolico domestico possa essere installato presso la vostra abitazione, potete quindi procedere a vele spiegate, facendo un favore all'ambiente e al vostro portafoglio.

 

Vota questo articolo
0 Commenti
Per commentare devi registrarti o effettuare l'accesso.

Like Facebook

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter. Riempi il form col tuo indirizzo mail e sarai automaticamente iscritto.

Torna su