Capillari in evidenza o fragili: quali sono i migliori rimedi

"Ecco tutti i consigli per prevenire e porre rimedio al problema fragilità capillare o in evidenza al fine di migliorare la microcircolazione delle gambe"

2
Benessere
25/09/2015
Capillari in evidenza o fragili: quali sono i migliori rimedi

Sono molte le persone a soffrire di capillari in evidenza o di fragilità  capillare (soprattutto sulle gambe) che creano piccole o vistose macchie emorragiche, ma, con i giusti consigli, una sana alimentazione e magari cercando di prevenire il problema si può facilmente evitare la loro insorgenza evitando peggioramenti.
I capillari sono vasi sanguigni di dimensioni inferiori a 100 micron e quando sono visibili in superficie potrebbe essere dovuto ad una patologia grave o semplicemente ad una cattiva circolazione. 
In questo articolo troverete i consigli per migliorare la microcircolazione qualora i capillari in evidenza siano dovuti ad un cattivo funzionamento della stessa, ma se, consultando il vostro medico di famiglia, si dovesse ritenere necessaria una visita specialistica ci si dovrebbe rivolgere ad un angiologo o chirurgo vascolare.

Fragilità capillare
Fragilità capillare

Calze elastiche e vestiti da evitare

Si dovrebbero evitare pantaloni troppo stretti e scarpe con il tacco troppo alto. Il tacco alto non permette la naturale circolazione e rende difficile il ritorno venoso, quindi l'altezza ideale del tacco sarebbe di 3 max 4 cm e, riguardo alla sua forma, meglio un tacco largo. Tutte le altre scarpe (tacco a spillo, stivali ecc.) dovrebbero essere evitate, ma siccome per molte donne è praticamente impossibile, si consiglia di ridurre il tempo in cui si decide di indossarle.
L'indumento adatto, creato proprio per chi ha questo problema sono le calze elastiche che favoriscono la circolazione superficiale ed evitano il deposito di liquidi nei tessuti; tutto questo grazie al massaggio che crea continuamente l'elastico della calza sulla gamba. Esistono calze elastiche di quattro gradi diversi, in base al livello di compressione esercitato sulla caviglia.

Attività motoria per evitare la fragilità capillare
Attività motoria per evitare la fragilità capillare

Praticare attività motoria

L'attività da svolgere per migliorare la microcircolazione e che non comporta chissà quale dispendio di energia o sforzo fisico è camminare. Magari camminare a passo veloce oppure se non si ha la possibilità o voglia di farlo si potrebbe dedicare anche solo mezz'ora al giorno per svolgere un po' di attività fisica con l'ausilio di attrezzature che si possono facilmente tenere a casa. 
Le alternative per praticare in maniera leggera un po' di attività motoria possono essere lo step, la cyclette o il tapis roulant. Ad esempio il praticare attività quali sollevamento pesi è controproducente e quindi deve essere evitato. Lo sport migliore e non solo per il problema in questione è il nuoto. Assolutamente da evitare la corsa.

Prodotti con vitamina c e flavonoidi per evitare la fragilità capillare
Prodotti con vitamina c e flavonoidi per evitare la fragilità capillare

Vitamina C e flavonoidi: alcuni prodotti

In caso di capillari fragili bisogna assumere vitamina C e flavonoidi in quanto la vitamina C riduce la fragilità capillare. I flavonoidi invece sono dei potenti antiossidanti in grado di ottimizzare il loro funzionamento. Tramite la vitamina C e i flavonoidi si possono aumentare la resistenza capillare, migliorare l'elasticità degli stessi, rinforzarli ed evitare anche il ristagno di liquidi. 
In natura la vitamina C si può trovare negli agrumi, in particolare nel limone, kiwi, papaia, melagrana, peperone verde. Invece i flavonoidi si possono trovare negli estratti dei semi d'uva, nel cardo mariano,nel tè verde, nel mirtillo. 
In commercio, invece, si possono trovare integratori di vitamina C e integratori a base di flavonoidi (con estratti di centella asiatica, mirtillo, propoli, cardo mariano, ginkgo Biloba, rusco o pungitopo) o gambo di ananas. Quest'ultimo contiene dei principi attivi ad azione fibrinolitica che agiscono sui vasi sanguigni riducendo la vasodilatazione e l'eccessiva permeabilità dei capillari.
Di seguito parleremo di alcuni integratori atti a migliorare la microcircolazione. Della Specchiasol si trova un integratore alimentare a base di mirtillo e con vitamina C. Ogni confezione contiene 30 capsule e costa 16,90 euro . Un vero concentrato di ginkgo è invece l'integratore dell'Aboca, la cui confezione contiene 50 opercoli e costa 17,30 euro. Infine il noto integratore a base di vite rossa Antistax che riduce il senso di pesantezza delle gambe. Ogni confezione contiene 30 compresse e il suo prezzo si aggira intorno ai 15 euro.
Per quanto riguarda invece il gambo d'ananas in vendita si trovano l'integratore alimentare per migliorare il microcircolo dell'Equilibra. Si tratta di un integratore a base di gambo d'ananas, meliloto e contenente vitamina C. Ogni confezione contiene 40 perle gelatinose e il suo prezzo si aggira intorno ai 5 euro. Inoltre, sempre a base di gambo d'ananas, si possono acquistare l'integratore alimentare dell'Angelica che migliora la funzionalità del microcircolo e riduce la sensazione di pesantezza delle gambe. Si tratta di bustine da sciogliere in acqua e il prezzo di ogni confezione è di circa 6 euro.

Evitare la fragilità capillare
Evitare la fragilità capillare

Cose da non fare assolutamente

  • Evitare di fumare perché il fumo riduce l'assorbimento di vitamina C;
  • Limitare il consumo di bevande alcoliche in quanto l'alcool (a lungo andare) provoca la dilatazione dei vasi sanguigni;
  • Non stare troppo in piedi né troppo seduti in quanto entrambe le condizioni non favoriscono una buona circolazione;
  • evitare un'eccessiva esposizione al sole perché il caldo dilata i vasi sanguigni.

Concludiamo ricordando che se avete riscontrato questo problema potete tranquillamente seguire questi consigli che per lo più sono delle abitudini che dovremmo avere tutti quotidianamente. In ogni caso, è meglio consultare il proprio medico di famiglia per valutare se sia necessaria una visita specialistica o semplicemente per guidarci all'assunzione di integratori specifici ed adatti alla risoluzione del problema nello stadio in cui realmente si presenta.

Vota questo articolo
2 Commenti
  • 1 anno fa
    Elisabetta Maria Vitale
    Faccio un lavoro che mi porta a rimanere in piedi per ore ed ore. Anche se giovane comincio ad avere qualche problema con i capillari in evidenza. Proverò alcuni dei prodotti a base di vitamina C e flavonoidi che consigliate nell'articolo e nel periodo invernale metterò le calze elastiche per contenere un po'. Comunque ottimi consigli! Grazie!
    Per commentare devi registrarti o effettuare l'accesso.
    • 1 anno fa
      Redazione
      Grazie a te che segui i nostri consigli! Alla prossima ;)
Per commentare devi registrarti o effettuare l'accesso.

Like Facebook

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter. Riempi il form col tuo indirizzo mail e sarai automaticamente iscritto.

Torna su